Web Marketing

Ho sempre voluto bene al “pelato”, fin dai tempi antichi quando ci incrociavamo a qualche evento ed io lo seguivo qua e là sulle sue pagine dedicate al web marketing (quello vero!). Lui è innamorato del web marketing.

Poi, “il pelato” ha notato che in giro iniziava a crescere un sacco di fuffa data dalla enorme richiesta di approcciarsi al web da parte delle aziende – avete presente quando non curate un campo di terra mentre le viti crescono al suo interno? Le viti sono il tesoro del campo di terra ma intorno iniziano a crescere un sacco di erbacce, che piano piano tolgono vita e ossigeno alle viti, danneggiandole irrimediabilmente.

La stessa cosa stava capitando ai chi il web marketing lo stava facendo bene, con passione. Un sacco di fuffa, erbacce senza senso. Stavano e stanno ancora oggi inquinando il mercato portando gli imprenditori a non credere più in una delle scienze più importanti per il loro business.

Armatosi di elmo spartano e spada, affiancato da uno dei foodporner più quotati del momento, il buon Sportelli decise, insieme al Manuel, di intraprendere la strada della battaglia per epurare tutte le erbacce dal campo.

Nacque così WMI: il web marketing per imprenditori. Partorì un po’ di tempo dopo anche un libro, ed un programma di studio.

Ma che cos’è WMI?
Se pensate sia un corso sul web marketing, vi sbagliate.
Se pensate sia una lezione sugli strumenti, vi sbagliate.
Se pensate sia un metodo da copiare, vi sbagliate.

WMI è l’approccio corretto allo studio della scienza del VOSTRO business. SOLO IL VOSTRO, inimitabile, insostituibile.

Se imparerete a conoscere questa scienza ed applicarla, avrete soddisfazioni ineguagliabili. Giorno dopo giorno vedrete il vostro business crescere, con clienti soddisfatti prima e dopo la vostra vendita.

È un percorso che ogni imprenditore dovrebbe fare, per non essere travolto da uno tsunami di fuffa quando si troverà davanti l’ennesima uebbaggensi che proporrà la solita minestra di parolone inglesi di cui nemmeno loro ne conoscono il vero significato.

Imparerete anche a guadagnare con facebook (o far guadagnare i vostri clienti se siete dei consulenti o dei professionisti seri)

Per farvi capire concretamente che cosa raggiungerete, eccovi due risultati che ho acquisito:
– uno si riferisce alle conversioni generate da una mirata pubblicazione degli annunci su Facebook: 30€ hanno generato 3000€ di vendita prodotti.
– l’altra si riferisce alla corretta gestione del follow up di un carrello abbandonato e trasformato in conversione di acquisto.

web-marketing-numeri-che-contano
Nel web marketing questi sono numeri che contano per davvero
web-marketing-conversioni-carrello-abbandonato
Come generare conversioni da un carrello abbandonato

Oggi posso seguire gli imprenditori insegnando loro la strada per capire che cosa sia realmente il web marketing. Posso indicare loro come avere (o chiedere) solo i numeri che contano.

Il “pelato” vi insegna a capire quali sono i numeri che contano nel web marketing.
“Perché il web marketing è una scienza, non un’accozzaglia di strumenti!” [cit. A.Sportelli]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *