Web marketing è Amore

Da molto tempo ormai studio il web marketing in ogni sua forma, seguo persone specializzate su questa scienza per le quali ho un’alta considerazione ed ogni giorno faccio esperimenti che mi devono portare conferme a quanto analizzato, studiato, previsto.

Si analizza, si prova, si sbaglia, si aggiusta, si impara, si cresce. In questo c’è tutto il lavoro da fare.

Ci vogliono anni e mani “sporche” fino alle ascelle!

I “7 step segreti per far crescere il tuo step” sono minchiate! Roba da fuffa fresca di giornata: servono per far fare soldi a chi ti vende gli step mentre tu rimani sempre al primo step: quello riferito al comprare fuffa.

[pensiero]

In questi giorni ricevo continuamente segnali dal cosmo dopo aver aperto la mente a conferme latenti che erano pronte per nascere cercando assolutamente qualcuno che facesse da catalizzatore per innescare la reazione. I catalizzatori sono arrivati!

Si chiama “legge dell’attrazione”, ovvero: quando tutto il tuo Essere è proiettato verso un obiettivo anche tutto l’Universo si metterà in moto per fare in modo che il tuo obiettivo sia raggiunto. Il mio obiettivo consiste nell’insegnare al mio cliente la pratica del web marketing portando solo i numeri che contano.

Ora presumo che il processo sia giunto a compimento: ho trovato i due catalizzatori necessari per far germogliare quel seme addormentato.  Da questo momento, tutto sta convogliando verso il “succo”, proprio grazie a quei due.

“Fuffologi: dovete davvero stare “attenti a quei due”! Alex e Manuel sono due sterminatori.”

[/pensiero]

Torniamo a noi

CONSIGLI DI WEB MARKETING

Primo consiglio proiettato al Web Marketing

Qualche sera fa mi sono gustato al cinema il concerto dei KISS svoltosi a Las Vegas: ti lascio immaginare lo spettacolo grandioso esibito in un luogo simile.

Quello che vorrei raccontarti qui però, si riferisce all’intervista prima dello spettacolo che i Quattro rilasciarono per il video per promuovere il concetto sul quale si basò tutta l’idea dello spettacolo: dall’ideazione allo svolgimento vero e proprio.

Mi ha colpito subito un passaggio di Gene Simons di cui vi propongo di seguito il sunto:

“…i nostri non sono più solo concerti, non è più solo musica: quando ti avvicini ad un nostro spettacolo, se sei seduto in ultima fila l’unica cosa che vedrai non sarà il sedere di quello davanti ma vivrai intensamente ciò che siamo.

Noi siamo convinti che al nostro pubblico non importi nulla se abbiamo suonato quella canzone 1000 volte, lui è lì per ascoltarla nel migliore dei modi come fosse la prima volta. Quella canzone è stata scritta in quel momento per lui e SOLO per lui. Se l’abbiamo suonata mille volte è un problema nostro, non suo.

Quando dal palco vedo i bambini di 5 o 6 anni, truccati, estasiati nel vederci mentre sono accompagnati dal loro papà, beh… devo distogliere lo sguardo perché mi viene subito un nodo alla gola che mi impedirebbe di poter cantare. Da queste cose capisci che siamo andati oltre il tempo, oltre la dimensione.

Ogni persona che è venuta al nostro show deve essere trattata come fosse la sola ed unica, ognuna di loro è il nostro tesoro inestimabile.”

TAAAC!!

Hai capito?

La band plurimiliardaria americana, dopo 40 e fischia anni di successi, vagoni pieni di dollari, ha ancora bene a fuoco il proprio target: lo conosce, lo gestisce, lo ammira, lo coccola, sa quasi come si chiama.

Non importa se loro sono i KISS: dopo mezzo secolo di musica ciò che permette loro di guadagnare ancora milioni di dollari è il focus sul proprio cliente.

“Do you wanna the best?  You’ve got the best!!”

Questo viene urlato all’inizio di ogni concerto dal 1973

Non vi nascondo che finché stavo scrivendo queste righe mi sono commosso, perché io sono uno di loro, uno di quei fan innamorati fino al midollo dei KISS.

Secondo consiglio proiettato al Web Marketing

Ognuno di noi (in questo caso mi riferisco al genere “maschio”) ha avuto a che fare con il romanticismo, con una cotta, con un innamoramento. Quando ero giovane mi capitava circa 10 volte al giorno, poi con il tempo sono maturato ed ho iniziato a capire che la parte più importante da ossigenare erano il cervello e l’anima, non il “pimpinello”.

Perdona il moderato turpiloquio ma era necessario per farti capire una cosa molto importante.

La maggior parte delle volte i progetti web vengono creati proprio come il mio modello di gioventù: ci vorremmo innamorare di tutti i clienti e pensiamo che tutti possano essere nostri clienti ma non conquistiamo il cuore di nemmeno uno. Oddio, per la legge dei grandi numeri probabilmente questo accade, ma se tu andassi a vedere i dati, capiresti subito quanta dispersione d tempo e di soldi viene fatta ogni santo giorno sul tuo progetto web.

Se ti affiderai a qualcuno di esterno per migliorare le tue performance, i fuffologi ti intorteranno con minestroni di parole inglesi, con gli engagement e le condivisioni, ma nessuno (e dico nessuno) ti porterà i risultati che contano.

Allora, come in amore, devi fare in modo che il tuo cliente si senta come il solo, l’unico, il prediletto.

Devi sapere il modo in cui è arrivato sul tuo sito, sul tuo social, devi capire quale strada ha percorso, di che cosa ha bisogno e soprattutto, nel momento in cui ti presterà attenzione DOVRAI ESSERCI SEMPRE!

Se vuoi un cliente ti devi prendere le tue responsabilità e ti devi prendere cura di lui proprio come una dichiarazione di amore verso la tua innamorata. Funziona SOLO così, soprattutto per un e-commerce!

Il web marketing, quello vero, è in grado di analizzare, osservare, e mettere in risalto ciò che sei veramente e per chi lo sei.

Web-Marketing_Amore

SUGGERIMENTI DI WEB MARKETING

Come selezionare un professionista di web marketing?

Primo – Non devi farti ammaliare dalle belle parole, lasciati solo affascinare dai fatti; chiedi sempre risultati, esigi tutta la case history che ha portato il tuo potenziale fornitore a mostrarti un caso di successo. Oppure fatti mostrare un progetto che indichi esattamente con quale meccanica verrà sviluppata la tua strategia (non la sua), LA TUA!

Se ti troverai di fronte ad una case history,  gli strumenti oggi a disposizione ti permetteranno di dimostrare questi risultati, quindi chiedi di mostrarti tutto il processo di acquisto, sia esso una lead o una vendita, e qualsiasi scappatoia ti dovrà suonare come un segnale di allarme.

Perdere tempo e soldi è facilissimo! Ricorda che i soldi sono i tuoi, mica i suoi.

Secondo – Allontanati al più presto da chi ti propone un modello già collaudato. I modelli non esistono! Ognuno di noi ha un progetto web totalmente diverso da un altro per far completare il processo di acquisto: cosa ti fa pensare di poter fare un copia/incolla di un processo collaudato di qualcun altro ed ottenere gli stessi risultati?

Il fatto di essere consapevole che il TUO CLIENTE non è uguale al MIO CLIENTE  sarebbe sufficiente per neutralizzare la trappola del fuffologo. Cerca di esserne consapevole.

Terzo – Chi parte dagli strumenti è un fuffologo, non vi è alcun dubbio!

Non puoi sapere che armi mettere in campo se non conosci contro chi dovrai combattere: rischieresti in ogni caso, ed il rischio equivale ad una perdita sicura.

Il 10% di guadagno su una campagna con potenziale 100 non può essere considerata un successo: per me significa “– 90%” ! Chiaro?

Quarto – Se vuoi prendere sul serio la strada del web (e non puoi farne a meno) mettiti nell’ordine delle idee di mettere in discussione tutto il tuo modus operandi che utilizzi off line. Nel web non esistono orari: ci devi essere sempre. Punto!

Quinto – Il web marketing non è una formula magica: se hai un prodotto che vende off line sarà molto probabile che possa avere successo anche on line, ma non sarà la stessa cosa e non venderai allo stesso modo: sarà il web marketer a darti una mano per ampliare al massimo il tuo successo. Al contrario, sarà cosa buona e giusta che tu riveda tutto il tuo prodotto e il tuo mercato.

Il Web Marketing è prima di tutto Amore!

È interessante vero? Lo condividi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Mi aiuti a condividerlo?