Benvenuto 2020! Scopriamo quali sono le tendenze del marketing per il nuovo anno

È tempo di iniziare a pianificare nuove strategie e tirare le somme di quello che è stato l’anno passato. Il nuovo rapporto di We Are Social mostra come più della metà della popolazione globale nel 2019 abbia avuto accesso ad internet. Un numero in costante crescita e che mostra come la rete sia diventata una parte integrante della nostra vita. A questi numeri si associa inoltre l’uso dei social media e di nuovi strumenti tecnologici, come i dispositivi IoT, gli assistenti vocali e la realtà aumentata.

Quali saranno dunque le nuove tendenze nel mondo del marketing in questa nuova decade? Possiamo ancora affidarci ai social per le nostre promozioni? O dobbiamo cambiare le nostre strategie? Scopriamolo insieme!

Social sì, social no

Molte persone scelgono un percorso di digital detox, ovvero un uso quasi nullo o moderato di internet, ma soprattutto dei social network. Questo non significa che i social stiano sparendo, anzi, il rapporto 2019 mostra chiaramente quali siano in crescita e quanti milioni di persone li utilizzino quotidianamente. La volontà di ‘scomparire’ dai social è data dalla mancanza di contenuti di qualità, di una quantità sproporzionata di fake news e haters. È proprio questo che le grandi aziende stanno cercando di combattere per ridare ai social una dimensione umana e vera.

Micro e Nano Influencer

Siamo tutti coscienti dei grandi influencer che hanno costruito un impero economico sulla condivisione delle loro vite online. Ma l’attenzione delle persone si sta spostando su storie che raccontano qualcosa di più vero – o se non altro di più conosciuto e più raggiungibile. Molte aziende medio-piccole infatti si basano sempre più sull’esperienza e il racconto dei loro stessi o di quelli che vengono chiamati micro e nano influencer, non da milioni di follower ma con una base solida e che si immedesima più facilmente nella storia – anche del brand – raccontata attraverso questi canali.

Video

YouTube è una delle piattaforme più visitate al mondo, Tik Tok sta spopolando: e c’è da chiedersi perché? Perché il video dà la possibilità di esprimersi attraverso dei contenuti anche semplici, divertenti, e che creano un contesto immediato. Questa tendenza non si sta arrestando, anzi i contenuti creati per i social sono sempre più visuali, basti pensare al successo delle Instagram Stories.

AR, VR e IoT

Naturalmente si deve tener conto anche delle nuove tecnologie: realtà aumentata e realtà virtuale vengono già utilizzate sia nei videogames sia in operazioni di marketing più o meno complesse, come il caso del catalogo Ikea in AR, che mostra come potete arredare la vostra stanza. Ma anche dispositivi IoT e assistenti sociali sono al centro delle nuove tendenze, tant’è che i nuovi snippet di ricerca di Google vengono ottimizzati soprattutto per le ricerche vocali.

Privacy e personalizzazione

Oltre a dare spazio alle nuove tecnologie, oltre a combattere le fake news, le aziende si concentrano sempre più sulla tutela dei dati dell’utente, sul far sentire al sicuro i clienti e personalizzando il più possibile l’esperienza di acquisto o di visita al sito web in questione. Questo a seguito dei grandi scandali che hanno colpito il mondo digitale, portando alla luce l’uso non corretto dei dati degli utenti e facendo sì che sia l’Europa promulgasse leggi apposite, sia i clienti adottassero misure di cybersecurity (come possono essere le VPN, che trovate anche in offerta) per proteggere i propri dati.

immagine-strumenti-per-fare-marketing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code